Politica / Politica

Commenta Stampa

“Non accetto i diktat di Saccomanni"

Brunetta insiste sull’Iva, se aumenterà cadrà Governo

L’aliquota potrebbe salire al 22%

Brunetta insiste sull’Iva, se aumenterà cadrà Governo
20/09/2013, 09:48

ROMA -  Renato Brunetta,  capogruppo del Pdl alla Camera , continua a mantenere alta la tensione nella larga maggioranza che sostiene l'esecutivo di Enrico Letta dicendo che se aumenterà l'Iva da ottobre il governo cadrà. "Faremo la riforma dell'Iva in senso europeo nella legge di Stabilità. Per il 2013 l'impegno è di non aumentare l'Iva a ottobre. O l'Iva non aumenta a ottobre o non c'è più il governo", ha detto Brunetta a Radio Anch'io, ricordando che il congelamento dell'imposta sui beni di consumo è uno degli impegni sui quali il governo Letta ha ottenuto la fiducia in Parlamento. "Il ministro del Tesoro Saccomanni ha l'obbligo, il dovere di prospettare le coperture. Ieri ho mandato a Letta sette possibili coperture, le cose non sono facili ma è necessario in un governo di coalizione cercare insieme soluzioni. Non accetto i diktat di Saccomanni", ha aggiunto. Fonti di governo hanno riferito che nei giorni scorsi che con molta probabilità l'aliquota ordinaria Iva del 21% salirà al 22% tra meno di due settimane.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©