Politica / Napoli

Commenta Stampa

Bruno (MIS con RAUTI): "continuare a fare cassa con la ZTL è un estorsione"


Bruno (MIS con RAUTI): 'continuare a fare cassa con la ZTL è un estorsione'
16/12/2011, 11:12

Sull'argomento il Vicesegretario Nazionale Vicario del movimento Sociale con Rauti Raffaele Bruno ha dichiarato : " L'Amministrazione comunale guidata dal Sindaco De Magistris contunua a incassare milioni di euro a danno di cittadini che inconsapevolente passano innanzi alle telecamere funzionanti 24 h su 24 h in via Duomo e in piazza Dante a Napoli nelle ore serali e notturne, all'orquando il traffico è inesistente e vigili in strada non ce ne sono. Sono oltre centotrentamila le multe inflitte in questo modo ai napoletani per un incasso a favore del comune per oltre dieci milioni di euro . Continuare a fare cassa con la ztl in questo modo è un'estorsione e un'infamia. La crisi economica si aggrava, la povertà incombe e le multe di novantacinque euro che arrivano alle famiglie napoletane gia tartassate da una pressione fiscale vergognosa (quella di Equitalia, dell' Agenzia dell' Entrata, delle innumerevoli bollette da pagare) rappresentano un'ulteriore motivo di aggravio di spese e di disperazione sociale. Lo sciagurato provvedimento della ztl, sta inoltre aggravando la crisi nel settore del commercio, dove si registra un Natale più nero dal dopoguerra ad oggi con un calo delle vendite del 70% . Senza parcheggi, senza rinforzare i mezzi pubblici, senza aprire le due stazioni strategiche della metropolitana : quella di Piazza Garibaldi e via Duomo e senza ascoltare i cittadini residenti e i commercianti, possiamo definire fallito questo piano e ne richiediamo l'immediato ritiro riconvocando le parti che vivono il territorio "

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©