BUCAREST A ROMA: “SUI ROM AVETE SBAGLIATO TUTTO“ - JulieNews - 1

Politica / Parlamento

Commenta Stampa

BUCAREST A ROMA: "SUI ROM AVETE SBAGLIATO TUTTO"


BUCAREST A ROMA: 'SUI ROM AVETE SBAGLIATO TUTTO'
12/05/2008, 18:05

Dalla Romania arriva una “lezione” di sicurezza pubblica. Non tanto al nuovo governo, ma all’intero sistema Italia, e ovviamente sul fronte immigrazione-integrazione-repressione. Tutto mentre si mettono a punto le nuove norme sulla sicurezza, che dovrebbero essere contenute in un decreto legge.

La prima “lezione” è del ministro della Difesa romeno Teodor Melescanu: “La reazione delle autorità italiane nei confronti della criminalità dei nomadi che provengono dalla Romania, è debole”. Così Melescanu all’agenzia Rompres. Critiche alla scarsa applicazione dei codici di procedura penale. Critiche alla scarsa propensione all’integrazione.

E non è tutto. A dare manforte al collega arriva direttamente il premier Calin Popescu Tariceanu. Da Bucarest dice: “E’ un errore tollerare i campi nomadi in Italia”. Ma qui precisa. Precisa eccome: “In altri paesi europei dove vivono comunità romene non ci sono campi nomadi: perché non si è verififcata in Germania o in Francia una simile situazione? Perché lì – incalza - le autorità sono intervenute subito, senza fare dichiarazioni politiche che alimentassero la questione. L’ex sindaco di Roma si è contraddistinto in tal senso, costruendosi anche un programma elettorale su questo”.

Ma da Bucarest c’è il desiderio di lavorare insieme. Anche perché è in gioco la reputazione di un popolo. “Attraverso la cooperazione con le autorità italiane, - spiega sia Tariceanu che Melescanu - non consentiremo che i romeni onesti in Italia siano lesi e che nascano sentimenti antiromeni e xenofobi nella Penisola”.

 

Commenta Stampa
di Giulio d'Andrea
Riproduzione riservata ©