Politica / Regione

Commenta Stampa

Caccia, Fortunato: "Giunta congeli articolazione 2012 degli ambiti di caccia"


Caccia, Fortunato: 'Giunta congeli articolazione 2012 degli ambiti di caccia'
09/09/2013, 14:59

NAPOLI - “Con la pubblicazione di oggi sul Burc dell’attesa disciplina dell’attività venatoria in Campania, la relativa legge diventa esecutiva. Lo sottolinea il consigliere del gruppo Caldoro Presidente, Giovanni Fortunato, Consigliere delegato del Presidente della Giunta per la Caccia e la Pesca, per il quale “si tratta senz’altro di una buona notizia”. “Tuttavia,  - aggiunge Fortunato - rispetto alla stagione 2013-2014 restano sul tappeto ancora diversi nodi, non ultimo la necessità che i Comuni definiscano le aree destinate alla cosiddetta caccia libera, da inserire all’interno dei regolamenti provinciali, e che dovranno essere almeno il 25% del totale dell’area riservata all’attività venatoria”.
“E’ evidente – spiega il Consigliere Fortunato – che si tratta di procedure non semplici e non certamente celeri soprattutto laddove – e i casi sono numerosi – la conformazione territoriale risulta, per caratteristiche geomorfologiche e vocazionali, particolarmente complessa. Per questo, di concerto con le associazioni venatorie, per evitare ulteriori ‘sofferenze’ alle diverse tipologie di cacciatori, ho chiesto al presidente Caldoro e all’assessore Daniela Nugnes di approvare nella prima seduta utile di Giunta un provvedimento che, attraverso una deroga alle nuove disposizioni, ‘congeli’ lo status quo ante in fatto di definizione territoriale delle diverse tipologie di caccia”.
“Un provvedimento di questo tipo, che ritengo possibile e opportuno, insieme con quello di ridefinizione della data di pre-apertura della caccia in Campania che ho già sollecitato nei giorni scorsi, - conclude Fortunato - tutelerebbe unanimemente le diverse tipologie di cacciatori che in Campania sono oltre 50mila”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©