Politica / Regione

Commenta Stampa

Pisapia al 55%, De Magistris oltre il 65%,Zedda quasi al 60%

Cagliari, Milano e Napoli al centrosinistra, debacle del Pdl


Cagliari, Milano e Napoli al centrosinistra, debacle del Pdl
30/05/2011, 17:05

Finito il tempo del voto, comincia quello dei dati per questo ballottaggio. I primi intention poll segnano una vittoria per il centro sinistra sia a Napoli, con Luigi De Magistris dato al 54,5% e Gianni Lettieri al 45,5%; sia a Milano, con Giuliano Pisapia accreditato di un 55% contro il 45% di Letizia Moratti. Molto più incerta la situazione a Cagliari, con il centrosinistra guidato da Zedda dato al 50,5% contro il suo avversaro Fantola al 49,5%.

Aggiornamento ore 16.20

I primi dati confermano ed ampliano la sconfitta del Pdl. A Napoli De Magistris, quando sono state scrutinate 350 sezioni su 886, è al 65%, contro il 35% del suo avversario, che non riesce a vincere in nessuna delle municipalità cittadine.
Per Milano, la vittoria è meno eclatante: dopo aver scrutinato 1000 sezioni su 1251, Giuliano Pisapia è in vantaggio col 55% dei voti, contro il 45% di Letizia Moratti.
A Cagliari con 50 sezioni scrutinate su 175, Massimo Zedda è in vantaggio col 58% dei voti, contro il 42% di Massimo Fantola. Che ha già telefonato al suo rivale, congratulandosi per la sua vittoria.
Tra i pochi comuni in cui il centrodestra vince c'è Varese, dove Attilio Fontana vince col 54% dei voti, contro Luisa Oprandi.

Aggiornamento ore 17.55

Ormai prende forma la debacle del Pdl, che perde su tutta la linea. A Napoli la vittoria di de Magistris è sancita da un 65,3%, contro il 34,7% di Lettieri, che rispetto al primo turno ha perso 40 mila voti, mentre l'ex Pm ha raddoppiato le proprie preferenze. A Milano Giuliano Pisapia prende il 55,1% dei voti, contro il 44,9% di Letizia Moratti. A Cagliari Massimo Zedda ha raggiunto il 59,3% dei voti, contro il 40,7% di Massimo Fantola.
Tra gli altri dati, interessante la vittoria ad Arcore del centrosinistra con Piera Colombo col 56,7% dei voti; quella ancora del centrosinistra a Desio, con Roberto Corti, col 58% dei voti contro Silvio Arienti, fermo al 42%.
Infine una curiosità: le elezioni a Fraine, in provincia di Chieti. Qui il Comune ha meno di 1000 abitanti, ma il ballottaggio è stato reso necessario dl fatto che alle elezioni di due settimane fa i due candidati a sindaco hanno preso esattamente lo stesso numero di voti, 194 a testa. Oggi invece Vincenzina Di Iorio ha vinto con 201 voti su Alessio Lalla che si è fermato a 197.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©