Politica / Regione

Commenta Stampa

Caiazzo: "Rilanciare in modo serio l'edilizia tutelando il territorio"


Caiazzo: 'Rilanciare in modo serio l'edilizia tutelando il territorio'
07/02/2010, 14:02

" Impedire il continuo attacco al verde soprattutto nelle aree sottoposte a vincolo . Tutelare il territorio per prevenire nuove tragedie come Sarno, Ischia . Rilanciare in modo serio il settore dell'edilizia puntando sull'applicazione del principio di costruire nel costruito, riqualificando i centri storici e partendo con importanti azioni di riqualificazione urbana". Lo ha dichiarato il consigliere regionale del PD, Michele Caiazzo, intervenendo a Scisciano ad un dibattito sul Piano Casa organizzato dall'associazione "L'Officina delle Idee". "Si disse che il Piano Casa avrebbe favorito il rilancio dell'economia e dell'edilizia. Ed invece almeno fino ad oggi non è stato così. Infatti ad esempio in Toscana , prima regione a dotarsi di tale Piano - ha proseguito Caiazzo autore della Guida Critica al Piano Casa disponibile su www.michelecaiazzo.it - le richieste di ampliamento della casa sono solo una decina". Caiazzo è intervenuto in modo chiaro su alcuni aspetti fondamentali . "Bisogna fare un intervento forte sull'edilizia residenziale - ha proseguito il consigliere regionale - per riqualificarla radicalmente anche dal punto di vista urbanistico, ambientale , architettonico e dunque significa fare un piano di investimento che fino ad oggi non c'è stato . I Comuni devono applicare pienamente il principio di costruire nel costruito" . E poi ha ricordato come "nel Piano Casa approvato dalla Regione Campania sia previsto il recupero delle aree urbane degradate e dismesse". Secondo Caiazzo è necessario "dare una risposta al problema del fabbisogno delle abitazioni , della riqualificazione dei grandi insediamenti e del paesaggio urbano. Rilanciare l'edilizia salvaguardando il territorio e tutelando le aree sottoposte a vincoli come quella del Parco Nazionale del Vesuvio". Altra questione è quella del recupero dei centri storici. "In molte città non ci sono centri storici . Credo che si debba dare incentivi agli abitanti - ha concluso Caiazzo - a patto che costruiscano edifici nuovi ma architettonicamente appartenenti alla tipologia del centro storico"

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©