Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Caivano, bimbo muore per tumore

Rostan: Piccolo vittima effetti devastanti dei roghi tossici

Caivano, bimbo muore per tumore
03/07/2013, 15:00

ROMA - “Morire è sempre un dramma e quando a lasciare la vita è un bambino il dolore e la rabbia raddoppiano. Sono vicina ai genitori del piccolo e a don Patriciello di Caivano per l’impegno che profonde ogni giorno e ne comprendo lo sfogo a proposito delle recenti dichiarazioni del Ministro Lorenzin. Ad ogni buon conto, non volendo alimentare sterili polemiche tese a generare più che ‘soluzioni’ ai problemi, inopportuni ed inutili incidenti diplomatici, ed a prescindere dal colore politico e dalle ideologie, sono dell'avviso che tutti coloro i quali sono impegnati a sostenere questo Governo, dovrebbero, prima ancora di fare proclami ed affermazioni, documentarsi e capire bene di cosa si stia parlando”. Lo afferma la depurata del Partito democratico Michela Rostan dopo la tragica morte di un bambino di otto anni per tumore. “Il piccolo di appena otto anni deceduto per tumore non è altro che l’ennesima triste vittima degli effetti devastanti dei roghi tossici nella Terra dei Fuochi e di certo non può essere interpretata, questa vicenda, come l’ineluttabile epilogo di una vita sregolata, bensì come l’ultima ed ennesima prova del fatto che bisogna mettere in campo tutte le forze possibili per contrastare il fenomeno dei roghi tossici, degli scarichi illegali di rifiuti e chi commette scempi sul territorio. Solo così si potranno evitare morti del genere e potrà pian piano ristabilirsi un livello minimo di vivibilità nelle nostre terre, per troppo tempo martoriate e dimenticate da tutti”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©