Politica / Parlamento

Commenta Stampa

L'annuncio in un comizio a Besozzo (Varese)

Calderoli: il 23 luglio apriamo 3 Ministeri a Monza


Calderoli: il 23 luglio apriamo 3 Ministeri a Monza
11/07/2011, 10:07

BESOZZO (VARESE) - Nuovo ultimatum della Lega Nord. Questa volta da parte del Ministro per la Semplificazione legislativa Roberto Calderoli, che durante un comizio tenuto ieri a Besozzo, comune in provincia di Varese, ha dato il suo ultimatum: "Il 23 luglio, alle ore 11.30, aprono i ministeri, il mio, quello di Bossi e quello di Tremonti, a Monza". Poi si è anche soffermato sulla finanziaria, sostenendo che la Lega apporterà molti cambiamenti: innanzitutto sulle pensioni, dove cancellerà la norma che blocca la rivalutazione della pensione sopra i 1400 euro per sostituirla con un contributo di solidarietà per le pensioni sopra i 90 mila euro annui. Inoltre verrà tolto l'aumento sulla tassa di bollo per i titoli (portato da 38 a 130 euro) e il limite di spesa per i comuni virtuosi.
Nella stessa serata è intervenuto anche il leader leghista Umberto Bossi, che se l'è presa con i magistrati: "La magistratura farà pure il suo lavoro ma sta colpendo tutti i punti critici della politica. Tremonti sappiamo tutti che è una persona per bene". Poi ha parlato del futuro del governo, "Dobbiamo guardare al futuro e alle conseguenze delle nostre scelte, non possiamo essere così imbecilli da andarcene adesso: i mercati si spaventerebbero e non comprerebbero più i titoli di Stato. Non possiamo mettere in ginocchio il Paese". Da notare che però, in questi comizi, sono sempre in aumento le voci di coloro che vogliono rompere l'alleanza con Berlusconi che, per la base leghista, crea più problemi che soluzioni.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©