Politica / Parlamento

Commenta Stampa

CALDEROLI: PIU' MINISTRI A ROMA? LEGA E' PERPLESSA


CALDEROLI: PIU' MINISTRI A ROMA? LEGA E' PERPLESSA
03/01/2009, 16:01

La Lega Nord prova a ridimensionare le idee degli “alleati”. Precisamente, quelle del premier. “Più ministri a Roma, meno ministri sul territorio, siamo perplessi”. Roberto Calderoli ribadisce la posizione del suo partito sull’idea del presidente del Consiglio. Per il ministro della Semplificazione “in un momento di crisi fare nuovi ministri non è un bel segnale. Le perplessità sono ancor maggiori - dice Calderoli - in quanto Berlusconi ha parlato di Sanità e Turismo che sono materie di competenza regionale. E quando si fa il federalismo - conclude - non si può accentrare a Roma due materie come queste”. Due ministeri, Sanità e Turismo, che in Italia sembrano comunque fondamentali. Due ministeri sui quali erano arrivate richieste di ripristino da politica e addetti ai lavori.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©