Politica / Napoli

Commenta Stampa

Caldo africano a Napoli e cittadini e turisti si rifugiano a Mappatella beach e sulla scogliera di Via Caracciolo


Caldo africano a Napoli e cittadini e turisti si rifugiano a Mappatella beach e sulla scogliera di Via Caracciolo
30/07/2012, 10:39

"Siamo contenti - dichiarano il commissario regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli ed il capogruppo al comune del Sole che Ride Carmine Attanasio - di aver riscontrato stamattina la piena funzionalità della spiaggia e dei servizi della Rotonda Diaz, la cosiddetta "mappatella beach" in questa giornata da caldo africano. Le docce funzionano regolarmente dall' inizio di luglio, i bagni sono attivi come gli stessi spogliatoi, sono arrivati anche i cassonetti per la raccolta differenziata. Insomma questo lido sta diventando una delle mete preferite di napoletani e turisti soprattutto in questi giorni di enorme calura. Anche le scogliere sono state prese d' assalto e dispiace che non siano state ancora realizzate le pedane in legno che noi avevamo proposto per permettere ai bagnanti di tuffarsi da ogni punto della scogliera. Le fontane della Rotonda Diaz sono utilizzate dai bambini per fare il bagno in "piscina".
"Inoltre - continuano Borrelli e Attanasio - siamo rimasti favorevolmente impressionati dal livello di pulizia che i fruitori storici di "mappatella" hanno raggiunto. Davanti a noi una famiglia napoletana ha sgridato due turisti tedeschi che avevano lasciato sul lido dei giornali ed una bottiglietta di plastica. I turisti si sono scusati e hanno gettato i rifiuti negli appositi contenitori. Segno che i livello di civiltà in città sta crescendo".
"Se non difendiamo la spiaggia dagli sporcaccioni - spiega il Sig. Gennaro B. storico frequentatore con la famiglia di mappatella beach - dovremo farci il bagno nella "monnezza". Oggi è successo ai tedeschi ma nei giorni scorsi abbiamo sgridato dei turisti francesi, delle donne ucraine e polacche che probabilemente fanno le badanti ed anche un marocchino che fa l' ambulante. Ovviamente stiamo attenti anche ai nostri concittadini. Quest' anno il mare è stato quasi sempre pulito come la spiaggia ed i servizi funzionano senza intoppi da luglio. Insomma dobbiamo stare attenti anche noi al nostro mare e alle nostre spiagge per renderle vivibili e fruibili a tutti".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©