Politica / Regione

Commenta Stampa

Piano Lavoro:coesione tra le regioni,prospettività e qualità

Caldoro: Si è aperta una stagione rivoluzionaria

Ministro Fitto:Abbiamo accordi con Puglia,Calabria e Sicilia

.

Caldoro: Si è aperta una stagione rivoluzionaria
19/02/2011, 14:02

NAPOLI - Il Presidente della Regione Campania Stefano Caldoro e il Ministro per i Rapporti con le Regioni e per la Coesione territoriale Raffaele Fitto , hanno esplicato , presso la Sala Giunta della Regione Campania , la progettualità legata alle attività di lavoro istruttorio svolto dalle regioni.
Nell’ambito del Piano Lavoro il Presidente Caldoro ha parlato di rafforzamento della Governance e ha affermato la presenza di otto temi importanti per il rilancio del sud già concordati.
Il lavoro che si stà attuando prevederà , ha continuato il presidente , la verifica di tutti i programmi del 2000/ 2006 in modo da valutare le cause delle spese che hanno caratterizzato gli scorsi anni e destinarle ad altri obiettivi puntando questa volta alla qualità, parametro che è stato a lungo assente.
Si sta quindi lavorando per la definizione di nuove strategie basate sulle risorse del sud ,in modo da affrontare i prossimi anni, accelerare la spesa e renderla qualitativa.
“ Il problema del sud non si affronta con le regioni ma nelle regioni” è questa la logica che secondo Caldoro deve essere perseguita.
Dello stesso pare il Ministro Fitto che proprio in questi giorni sta facendo il giro delle Regioni per stabilire un piano di coesione. Presi accordi già con la Puglia, la Calabria e la Sicilia.
È stata comunicata anche la notizia di un documento firmato con il Ministro che riguarda un nuovo programma che include il “tema Pompei”, un tema non solo Campano ma di interesse Europeo. Su questo punto il Presidente Caldoro ha sottolineato il peso strategico di questa iniziativa per il programma interregionale.
Il Ministro Fitto e il Presidente hanno quindi aperto le porte a una nuova stagione definita rivoluzionaria: ”Questo permetterà di avvicinare la logica del paese ai termini europei in modo da migliorare la qualità della spesa e quindi di sviluppo” e continuando :” Si parla di una grande scommessa per le regioni in termini di evoluzione”.
Il Ministro in merito alla collaborazione che si sta sviluppando con le regioni ha annunciato di aver firmato un programma operativo interregionale di un miliardo di euro che permetterà una completa rivisita del quadro del sud.
Per realizzare tutto questo è stata prevista una verifica del FAS 2000/2006 e delle risorse Europee, queste verranno rivisitate e sviluppate, e tali fondi verranno utilizzati in completo accordo con gli obiettivi del Piano di Lavoro. Questo sarà possibile grazie ad un decreto legislativo concluso proprio in questi giorni.
Attraverso questo crono programma preciso si avranno dei risultati entro il 2020 sia per quanto riguarda la quantità della spesa che della qualità.

Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©