Politica / Regione

Commenta Stampa

Caldoro su evento 'Napoli a Shanghai'

Aziende protagoniste nella più rilevante azione di B2B

Caldoro su evento 'Napoli a Shanghai'
02/07/2013, 16:02

NAPOLI - “Le aziende saranno protagoniste e hanno chiesto aiuto alle istituzioni, noi faremo la nostra parte”. Così il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, ha commentato la missione commerciale ‘Napoli Shanghai – Loro di Napoli’ in programma dal 1 al 7 novembre nella città cinese. “Vogliamo far valere le nostre bellezze, le nostre imprese, legate alla speranza di maggiori flussi turistici – ha sottolineato Caldoro. – Abbiamo tante aziende che si sono insediate lì e l’ambizione è di far diventare questa di Shanghai la più rilevante azione di B2B in Italia”.

All’incontro per la presentazione dell’iniziativa di promozione economica, turistica e culturale, dedicata alla città di Napoli e alla Campania, che si è tenuta all’Unione Industriali di Napoli, erano presenti anche il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, il presidente degli industriali, Paolo Graziano e il console generale d'Italia a Shanghai, Vincenzo De Luca.

“Lavoro molto significativo fatto da Comune, Regione, Unione Industriali e tante altre associazioni per favorire scambi di natura economica e commerciale - ha detto il sindaco De Magistris. - Ancora una volta e sempre di più Napoli assume una dimensione internazionale”.

“Siamo sempre stati convinti - ha sottolineato Paolo Graziano - che la nostra non è una crisi di prodotto ma di mercato. Quella di Shanghai è una meta importantissima. Avremo una settimana dedicata a tutte le eccellenze napoletane e della Campania in tutti i settori, dall’alta tecnologia, all’agroalimentare alla moda. Tantissime aziende cinesi hanno chiesto di intrattenere rapporti di business con le nostre. In particolare – ha concluso Graziano – c’è un flusso enorme di turismo cinese che chiede di entrare da noi e conoscere i nostri territori, e su quello stiamo cercando di prenderne una bella fetta”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©