Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Iscritti a parlare 264 deputati dell'opposizione

Camera: arriva il Milleproroghe, l'opposizione fa ostruzionismo

Ma stasera il governo porrà la fiducia

Camera: arriva il Milleproroghe, l'opposizione fa ostruzionismo
22/02/2011, 14:02

ROMA - Inizia oggi alla Camera dei Deputati l'esame del cosiddetto "decreto Milleproroghe", senza emendamenti, in quanto la maggioranza ha fatto "auto-ostruzionismo", bloccando i lavori in Commissione Bilancio e in Commissione Affari Costituzionali. Per questo l'opposizione ha deciso di rispondere con altrettanto ostruzionismo: 264 persone iscritte a parlare sulle questioni generali, praticamente quasi l'intera opposizione. E ciascuno di loro, regolamento alla mano, ha mezz'ora di tempo. In pratica, sono più di 5 giorni ininterrotti, e questo decreto scade proprio il 27 febbraio, cioè tra cinque giorni. E quindi, ecco pronta la contromossa: nel pomeriggio il Pdl si appellerà al regolamento, chiedendo di votare per considerare chiusa la discussione generale. Così poi toccherà al governo porre la questione di fiducia anche alla Camera dei Deputati, così come ha fatto al Senato, e si impedirà la discussione.
Tra le misure più contestate del provvedimento: il condono sull'affissione abusiva dei manifesti, agevolazioni fiscali per le banche, schedatura delle donne che ricorrono alla fecondazione assistita, misure contro i giornali e le web Tv

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©