Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Indagano su di me? Lascio per rispetto del Parlamento

Camera: Barbato si dimette da deputato e da esponente IdV

“Sul mio conto una vera operazione pezzottata”

Camera: Barbato si dimette da deputato e da esponente IdV
14/05/2012, 18:05

ROMA – Francesco Barbato ha annunciato di autosospendersi dalla carica di deputato. “Da domani in quest’Aula sarete 629, perché il sottoscritto si autosospende”: è con queste parole che l’onorevole dell’Italia dei Valori ha dato l’annuncio choc, spiegando che la sua decisione è dovuta al fatto che alcune notizie di stampa hanno riferito di un’indagine a suo carico da parte del pm di Napoli Woodcock. Secondo quanto riferito dai media, il deputato di pietrista avrebbe chiesto soldi per “aiutare qualcuno”, e su questa vicenda il pm napoletano avrebbe aperto un’indagine (si tratterebbe di ventimila euro). “Poiché rappresento il Parlamento con un rispetto inenarrabile, poiché il Parlamento è il più alto consesso della Repubblica – ha dichiarato Barbato nel corso del suo intervento in Aula, a Montecitorio – lascio l’incarico, e fino a quando non potrò riferire a Woodcock, io non sarò più in Parlamento”. L’IdV Barbato, che qualche tempo fa, munito di una telecamera nascosta, aveva dimostrato alla trasmissione “Piazzapulita” quanto sia più conveniente - per chi gira in Parlamento - avere un prestito in banca, ha parlato di “un’operazione pezzottata”, costruita contro di lui e ha informato l’Aula di essersi anche “dimesso dalle attività del partito Italia dei Valori”.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©