Politica / Parlamento

Commenta Stampa

La presidente: "Non sono di parte"

Camera: Brunetta attacca la Boldrini: "Censuri Sel"


Camera: Brunetta attacca la Boldrini: 'Censuri Sel'
14/05/2013, 17:12

ROMA - Acceso botta e risposta alla Camera, oggi, con un Renato Brunetta ansioso di litigare. E l'ha dimostrato appena la Presidente della Camera, Laura Boldrini gli ha dato la parola: "Visto che mi ha chiamato onorevole e sono invece presidente del gruppo, io non la chiamerò presidente". Il che, come inizio, non è dei più tranquilli. 
Poi ha alzato la voce e ha detto alla Boldrini: "Io c'ero a Brescia e ho visto le bandiere e gli insulti del suo partito e i teppisti che stavano sotto le bandiere del suo partito, Sel. Le chiedo se lei usa due pesi e due misure per esprimere la solidarietà". 
La Boldrini ha risposto che lei è terza e imparziale e che difende le deputate del Pdl in quanto donne; ma che non è disposta a solidarizzare o a condannare iniziative o episodi relativi alle iniziative di partito. E ha aggiunto: "Non si può pretendere questo perché così facendo il presidente della Camera finirebbe per entrare nell'agone politico, a danno del suo ruolo di garanzia indispensabile per il funzionamento del sistema". E ha concluso dicendo: "Mi riservo di intervenire quando sarà ritenuto strettamente necessario e non su pressioni di parte".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©