Politica / Politica

Commenta Stampa

Passa l'articolo 10 del ddl anticorruzione

Camera, dichiarazioni di voto rimandate a domani

Ok all'incandidabilità con 461 sì, 75 no e 7 astenuti

Camera, dichiarazioni di voto rimandate a domani
13/06/2012, 16:06

C'è da aspettare fino a domani per sapere se gli articoli 13 e 14 del ddl anti-corruzione avranno avuto l'approvazione della Camera.Inizieranno infatti alle 12 di domani le dichiarazioni di voto finali del disegno di legge in Aula alla Camera. A stabilirlo la conferenza dei capigruppo di Montecitorio. Gli interventi saranno trasmessi in diretta tv. Questa sera, dopo l'ultima fiducia, si dovrebbe passare subito' all'esame degli articoli ancora da votare e dei 16 ordini del giorno depositati dai gruppi.
Alle 15 di oggi, intanto, è arrivato il via libera dall'Aula della Camera alla fiducia posta dal governo sull'art.10 del disegno di legge anticorruzione. I voti favorevoli al provvedimento, che delega il governo a disciplinare l'incandidabilita' per i condannati, sono stati 461, i contrari 75, sette gli astenuti. In base al testo approvato, sostanzialmente non potranno essere piu' candidati quanti abbiano condanne definitive. Hanno votato a favore della fiducia sull'articolo 10 del ddl anticorruzione Pdl, Pd, Udc, Popolo e Territorio. Contro l'Idv e la Lega. Fli non ha partecipato al voto, mentre prendera' parte, e votera' si', alle altre due. Popolo e territorio, al contrario, ha votato in questa occasione ma non lo farà nelle altre due.

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©