Politica / Parlamento

Commenta Stampa

CAMORRA, BASSOLINO: “STATO FA SENTIRE IL SUO POLSO CON FERMEZZA”


CAMORRA, BASSOLINO: “STATO FA SENTIRE IL SUO POLSO CON FERMEZZA”
30/09/2008, 14:09

“L’operazione realizzata stamane in provincia di Caserta dalle forze dell’ordine e dalla magistratura segna un risultato importante nella guerra quotidiana che le istituzioni e le forze sane della società stanno conducendo contro i casalesi e gli altri clan camorristici. Lo Stato fa sentire il suo polso con fermezza e ora deve proseguire la sua battaglia contro la criminalità organizzata fino al pieno ripristino della legalità sul territorio.

 
“Questa fondamentale azione di contrasto dev’essere accompagnata e rafforzata da un impegno forte delle istituzioni per garantire uno sviluppo sostenibile delle terre martoriate da anni di dominio dei clan. Per questo lo scorso luglio abbiamo firmato insieme al ministro Maroni un accordo per accelerare la conversione dei beni campani confiscati alla camorra, un fronte sul quale siamo molto impegnati e su cui investiremo 150 milioni di euro di fondi europei da qui al 2013. Nel settore del welfare, come concordato a Castelvolturno una settimana fa con i membri della Consulta regionale degli immigrati, siamo pronti a stanziare 47 milioni di euro per attività di assistenza sociosanitaria e di inclusione.
 
“Analoghi e significativi interventi sul fronte delle politiche sociali e formative devono essere messi in campo anche dal governo nazionale.
 

“La camorra si sconfigge se le istituzioni riescono fino in fondo a fare sistema e a portare avanti un impegno comune, come è avvenuto nei momenti migliori di lotta alla mafia e ai suoi capi”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©