Politica / Regione

Commenta Stampa

Camorra, Dinacci (PD): "emergenza morale nel PDL"


Camorra, Dinacci (PD): 'emergenza morale nel PDL'
03/05/2011, 12:05

 “C’e’ un’emergenza morale che va affrontata a Napoli e in tutti i Comuni dell’Area nord”. Cosi’ Francesco Dinacci, responsabile organizzazione Pd Campania e originario di Quarto (Na) dove questa mattina sono stati arrestati due candidati Pdl al Comune per legami con il clan camorristico dei Polverino.

“Il Pd ha imposto a tutti i candidati, compresi quelli alle Municipalita’, di presentare il casellario giudiziario e il certificato relativo ai carichi pendenti. Ci siamo dati un codice di autoregolamentazione ferreo. Per questo – spiega – non possiamo che condividere le parole del procuratore di Napoli, Giovandomenico Lepore: chi compila le liste ha il dovere politico e morale di prestare la massima attenzione, specie in territori complicati come quelli della nostra regione aggiunge Dinacci.

“Il Pdl e’ il partito che ha candidato Gianni Lettieri, scelto da Nicola Cosentino e Silvio Berlusconi. Lettieri, dunque, non pensi di cavarsela con dichiarazioni di circostanza, tanto imbarazzanti quanto ipocrite” conclude Dinacci.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©