Politica / Politica

Commenta Stampa

Camorra, Sicignano (Fli): “vicenda da non sottovalutare, solidarietà agli operatori di radio Siani”


Camorra, Sicignano (Fli): “vicenda da non sottovalutare, solidarietà agli operatori di radio Siani”
23/04/2012, 10:04

CASTELLAMMARE DI STABIA. «Esprimo piena solidarietà agli operatori di Radio Siani, la radio della legalità che ha sede ad Ercolano in un appartamento confiscato al boss della camorra Giovanni Birra, oggetto di minacce e insulti da parte di un pregiudicato» è quanto sostiene Antonio Sicignano, responsabile del dipartimento “legalità, sicurezza e lotta alla camorra” del dipartimento regionale di Futuro e Libertà per l’Italia (Fli) della Campania.

«Ho letto di quanto accaduto agli operatori di radio Siani e sono rimasto molto colpito dal coraggio di questi ragazzi, che subito hanno chiesto l’intervento della Polizia. Queste vicende non vanno sottovalutate, ma portate all’attenzione dell’opinione pubblica e delle istituzioni. La partecipazione civile nel contrasto alle organizzazioni criminali va incentivata e sostenuta»

«Come Fli stiamo lavorando per strutturare sul territorio, in varie sedi, il dipartimento regionale “sicurezza, legalità ed anticamorra”, attualmente afferente al coordinamento regionale. Ciò, per offrire il nostro contributo sul tema e per sollecitare una maggiore attenzione della politica»

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©