Politica / Regione

Commenta Stampa

Camorra. Verdi e Don Aniello Manganiello: "calciatori stanno diventando esempi molto negativi"


Camorra. Verdi e Don Aniello Manganiello: 'calciatori stanno diventando esempi molto negativi'
30/06/2011, 17:06


" Le ultime vicende che riguardano due notissimi calciatori - spiegano il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli ed il parroco anticamorra Don Aniello Manganiello - e cioè Fabio Cannavaro e Mario Balotelli danno una immagine davvero negativa di questi campioni ed un esempio pessimo ed indecente per i napoletani. Balotelli è tornato a Napoli nei giorni scorsi dopo aver fatto precedentemente un giro turistico nei luoghi dello spaccio ,scortato da camorristi, nella zona di Scampia ed invece di accettare l' invito riparatore a visitare le comunità di volontariato e le associazioni che operano sul territorio si è recato solo a fare shopping a Chiaia snobbando queste realtà".
"Cannavaro - continuano - è una delusione su tutti i fronti. Dopo aver realizzato un abuso edilizio nella sua Villa a Posillipo viene adesso coinvolto in una inchiesta gravissima come prestanome in attività imprenditoriali di una famiglia camorristica".
"Questo doveva essere l' assessore di punta e l' esempio da seguire - spiega Borrelli - in caso di vittoria del candidato del PDL Lettieri".
"Sarà sempre più complicato - conclude Don Aniello Manganiello - chiedere soprattutto ai più giovani a Napoli di non seguire le sirene della camorra quando si trovano esempi di questo tipo".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©