Politica / Regione

Commenta Stampa

Campania: Amato, solidarietà all'assessore Scotti


Campania: Amato, solidarietà all'assessore Scotti
13/10/2010, 16:10


NAPOLI - "Piena e convinta solidarietà all'Assessore Scotti (nella foto), conoscendo la statura dell'uomo e del politico sono certo che non saranno queste lettere ad intimorirlo, ma questi segnali non devono essere sottovalutati, ed è evidente la necessità di creare un fronte comune istituzionale che, in Campania, individui nella confisca e nel riutilizzo dei beni confiscati una priorità politica e programmatica per la lotta alla criminalità organizzata". Lo afferma in una nota il presidente della commissione regionale sui Beni Confiscati Antonio Amato commentando le minacce ricevute dall'assessore al Comune di Napoli Scotti per la sua attività legata al riutilizzo dei beni confiscati. "Alla camorra giunga un messaggio chiaro: tutte le istituzioni di questa regione sono impegnate per colpire il cuore dei loro interessi economici, e lavoreremo alacremente perché si realizzi una corretta programmazione regionale, si rafforzino le esperienze esistenti e si superino gli ostacoli di natura burocratica e organizzativa che ancora si frappongono nelle esperienze di riutilizzo sociale. Anche per questo - afferma ancora Amato - diventa fondamentale l'apertura della sede distaccata dell'agenzia nazionale sui beni confiscati nella nostra Regione. Affronteremo tutti questi temi col direttore dell'Agenzia, il Prefetto Morcone, che verrà in audizione presso la commissione il prossimo 19 ottobre. In questa lotta, come troppo spesso è accaduto in passato, nessuno dovrà mai più essere lasciato solo".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©