Politica / Regione

Commenta Stampa

Campania, Amendola (PD): "Caldoro teorico del nulla"


Campania, Amendola (PD): 'Caldoro teorico del nulla'
04/11/2011, 18:11

NAPOLI 4 NOVEMBRE – “La sortita di Stefano Caldoro ci da’ l’occasione di dire cose che la decenza politica fino ad ora ci impedito di esternare. Entrare nel dibattito politico del Pd ci appare francamente una caduta di stile. L’assemblea di “Finalmente Sud” ha visto 2mila giovani partecipare all’apertura di un corso di formazione orientato alla ricerca di soluzioni possibili in una realta’ che li svantaggia: novita’ assoluta nella politica italiana La verita’ e che il presidente della giunta regionale parla d’ America per nascondere i vizi antichi della politica che pratica ogni giorno” a dichiararlo e’ Enzo Amendola, segretario regionale del Pd Campania.

“Come ci spiega le nomine di Nello Polese, di Roberto Pepe, di Arturo Del Vecchio e di tanti altri rappresentanti dell’Ancien Régim, nella costellazione delle societa’ partecipate? Sono loro gli alfieri della modernita’ e del nuovo verbo? - aggiunge Amendola –. E cosa dire sul pasticcio degli accreditamenti della Sanita’ privata, dove il governatore ha messo la questione di fiducia combinando un disastro giuridico amministrativo?”.

“Perche’ non ci parla delle esternazioni dell’assessore Sergio Vetrella, che minaccia rappresaglie giudiziarie nei confronti di lavoratori dei trasporti in sciopero? E quante tessere ha lui nelle 120 mila del Pdl? E quando prendera’ provvedimenti all’ Americana per cancellare i doppi e tripli incarichi degli esponenti del suo partito?” continua Amendola.

“E’ un gioco antico e scoperto quello di parlare degli altri per evitare che si possa parlare di se’. Abbiamo capito che nel centrodestra tira brutta aria: assessori che vanno e vengono, che si congelano, e altri appostati sull’uscio in attesa di sapere in quale direzione andare. Se Caldoro ritiene che parlare del Pd lo aiuti a fronteggiare una difficile situazione faccia pure, ma non s’illuda a tal punto da pensare che cio’ sia sufficiente. E’ solo l’ennesima brutta figura”, conclude il segretario regionale del Pd Campania.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©