Politica / Politica

Commenta Stampa

Campania, Cozzolino (PD): Spesa fondi Ue completamente bloccata


Campania, Cozzolino (PD): Spesa fondi Ue completamente bloccata
28/10/2013, 16:15

NAPOLI - “Anche il Monitoraggio della Ragioneria Generale dello Stato aggiornato al 31 agosto 2013 (http://www.rgs.mef.gov.it/_Documenti/VERSIONE-I/Attivit--i/Rapporti-f/Il-monitor/Datidiattuazione/Convergenza/MICONV2007-2013-31-08-2013.pdf ), pubblicato in queste ore, certifica che la spesa dei fondi europei in Campania continua ad essere completamente ferma”, afferma il vice capodelegazione del Pd al Parlamento europeo Andrea Cozzolino.
“Rispetto al precedente rilevamento – prosegue - datato 30 giugno 2013, sul Fondo europeo per lo Sviluppo Regionale, la Campania ha certificato pagamenti per appena 35 milioni di euro, complessivamente 1.195 milioni di euro, pari al 26,1% delle risorse totali al netto della decurtazione di 2,5 miliardi del Piano Azione e Coesione. Altrimenti la quota sarebbe pari a circa il 17% dei pagamenti: il dato peggiore d’Italia. Peggio ancora è la situazione del Fondo Sociale Europeo: dal 30 giugno al 31 agosto 2013 sono stati certificati pagamenti per soli 2 milioni di euro. Il dato più allarmante è che la Campania deve ancora impegnare quasi 500 milioni di euro sull’Fse, pari alla metà dell’intero programma, da qui alla fine dell’anno. In 60 giorni, la Giunta Regionale dovrebbe fare impegni di spesa giuridicamente vincolanti per una cifra analoga a quella realizzata nei 4 precedenti anni. Ciò vuol dire realizzare un lavoro di pessima qualità o in alternativa decidere di restituire mezzo miliardo di fondi a Bruxelles”.

“E questa sarebbe la tanto sbandierata accelerazione della spesa? La Campania rispetta i target che le sono stati assegnati, semplicemente perché gli obiettivi da raggiungere sono stati, nel corso di questi anni, più che dimezzati”, conclude Cozzolino.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©