Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Campania, Deputate Pd: Una sede per la Biblioteca dell'Istituto italiano per gli Studi Filosofici


Campania, Deputate Pd: Una sede per la Biblioteca dell'Istituto italiano per gli Studi Filosofici
24/07/2013, 16:21

ROMA - Le deputate campane del PD Valeria Valente e Luisa Bossa hanno presentato un' interrogazione al ministro dei Beni Culturali Massimo Bray  per sapere quali misure si possono adottare per valorizzare  e sostenere le attività dell'Istituto I taliano per gli Studi Filosofici. Le due deputate democratiche, in particolare, chiedono al ministro di intervenire per la  preziosa Biblioteca  che ad oggi non ha una sede. 

"Già alla fine degli  anni Settanta il Ministro dei lavori pubblici - spiegano  le democratiche -, preso atto della necessità di individuare  locali idonei alla allocazione della prestigiosa biblioteca  dell'Istituto, di laboratori per le ricerche umanistiche  e scientifiche, nonché di una foresteria adatta ad ospitare  ricercatori e borsisti, si determinò a destinare alla  biblioteca e alla nascente scuola di studi superiori  il sito monumentale dei Girolamini". 

Varie proposte  di ricollocazione non hanno mai trovato la strada della  realizzazione concreta, spiegano Bossa eValente, "il  pregevole patrimonio librario dell'istituto - anche  a causa dell'aggravarsi delle difficoltà di gestione,  che hanno reso impossibile sostenere ulteriormente gli  esborsi occorrenti per l'utilizzazione dei diversi siti  ove risultava collocato - è stato trasferito in un capannone  industriale di proprietà privata, sito a Casoria (Napoli),  messo a disposizione dal proprietario della struttura,  con l'accordo di liberare il capannone una volta trovata  adeguata collocazione alla raccolta libraria". 

Da  qui la richiesta delle due deputate di attivare un tavolo istituzional e che d'intesa con la Regione Campania e il Comune  di Napoli, e con la partecipazione del legale rappresentante  dell'istituto, individui rapidamente le soluzioni più idonee.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©