Politica / Politica

Commenta Stampa

Cozzolino: "La Regione toglie 100mln al Centro Storico"

Campania e fondi europei, le proposte del Pd


.

Campania e fondi europei, le proposte del Pd
01/06/2012, 15:06

Regione Campania e mancato utilizzo dei fondi europei. Il Pd Campania punta il dito contro la gestione Caldoro specialmente sull’applicazione del Patto di Stabilità, che il partito di centrosinistra giudica “troppo astratta”. Sul ridimensionamento degli investimenti in conto capitale, definito “drastico” e, più in generale, su quella che il Pd definisce una programmazione carente di progettualità, specialmente per le regioni del meridione. "Con la sottoscrizione del protocollo d'Intesa per il Grande Progetto del Centro Storico di Napoli, la Regione Campania realizza un autentico scippo a danno del Comune di Napoli". Così il vice capodelegazione del Pd al Parlamento europeo, Andrea Cozzolino, intervenuto stamane durante la conferenza stampa indetta nella sede napoletana del Partito Democratico. "Francamente non capisco perché il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris abbia accettato questo cappio al collo: molte meno risorse, maggiore rigidità procedurale e dunque minore autonomia del Comune nella programmazione dei fondi che non potranno beneficiare pienamente dell'importante contributo di proposte che può arrivare dalle associazioni territoriali nella realizzazione delle opere. Perdendo il Più Europa, procedura che sta funzionando bene in altri importanti Comuni campani come Portici e Salerno, Napoli e il suo sito Unesco perdono oltre la metà delle risorse, insieme all'opportunità di fare una prima vera esperienza di progettazione partecipata. Ma coinvolgere la città nei processi decisionali non era una priorità dell'Amministrazione Comunale?", ha concluso Cozzolino.

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©