Politica / Regione

Commenta Stampa

Campania Innovazione partecipa a Life Med 2011


Campania Innovazione partecipa a Life Med 2011
03/10/2011, 14:10

Napoli, 3 ottobre 2011 – Campania Innovazione S.p.A. , Agenzia Regionale per la promozione della Ricerca e dell’Innovazione, è presente a Life Med 2011, iniziativa di riferimento per le Life Sciences nell'area del Mediterraneo.

L’evento - che si svolgerà presso FieraMilanoCity dal 5 all’8 ottobre 2011 - prevede conferenze, incontri e dibattiti che approfondiranno i temi legati all'importanza sociale delle scienze della vita, al sostegno da parte degli enti pubblici ed ai criteri di assegnazione dei fondi di ricerca. Durante la manifestazione, un'area espositiva appositamente dedicata offrirà grande visibilità ai partecipanti, che avranno l'opportunità di presentare la propria attività e confrontarsi con operatori e ricercatori del settore.

In Campania il comparto delle biotecnologie e delle scienze della vita può contare su numeri di tutto rispetto: 71 imprese, 3 Parchi Scientifici, 4 Università, 4 Centri Regionali di Competenza, 5 Centri di ricerca pubblico/privati, per un totale di circa 1000 risorse umane impegnate.

Obiettivo della partecipazione di Campania Innovazione alla rassegna è di valorizzare il distretto regionale delle biotecnologie, attraverso azioni di animazione e informazione.

Il 5 ottobre, Campania Innovazione promuove all’interno di Life Med una conferenza dedicata al supporto offerto dai cluster biotech alle imprese che operano nel settore. L’obiettivo è effettuare un confronto sui diversi modelli di sviluppo e collaborazione fra cluster ed aziende biotech, attraverso le esperienze di Bio-Regions provenienti da Francia, Spagna e Germania che presenteranno modelli di successo.

L’evento rappresenta inoltre l’occasione per approfondire il progetto “Campania Bio region”, che ha l’obiettivo di sistematizzare il cluster biotech regionale e favorirne la competitività e l’innovazione, nell’ambito delle attività e dei progetti della Rete Regionale dell’Innovazione.


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©