Politica / Regione

Commenta Stampa

Campania. La Conferenza delle Autonomie incontra il Coordinamento antiracket e antiusura


Campania. La Conferenza delle Autonomie incontra il Coordinamento antiracket e antiusura
01/12/2011, 17:12

Si è svolto oggi presso la sala giunta di palazzo Santa Lucia un incontro tra la Conferenza regionale delle Autonomie Locali della Campania, presieduta dall’assessore delegato Pasquale Sommese e il Coordinamento delle iniziative antiracket e antiusura, istituito con decreto del presidente Caldoro per le iniziative di prevenzione e di contrasto ai fenomeni illegali.

Erano presenti il commissario regionale Franco Malvano, che presiede il Coordinamento, e i componenti dello stesso Alfonso Buonavita, Nadia Caragliano, Luigi Cuomo, Amleto Frosi, Silvana Fucito, Adele Mascolo, con la segretaria Laura Caravante.

Per la Conferenza delle Autonomie hanno preso parte ai lavori i rappresentanti delle Province di Avellino, Benevento, Caserta e Napoli, del comune di Napoli, dell’Anci e della Lega delle Autonomie.

I componenti del Coordinamento partecipano allo stesso a titolo gratuito e durano in carica 30 mesi.

Sono stati designati dalle 17 Associazioni antiusura e antiestorsione presenti in Campania (ALILACCO SOS Impresa, Associazione Raffaele Pastore, Associazione Portici, Bagnoli per la legalità, Coordinamento Napoletano, Imprese edili, Ercolano, Federazione italiana, Fondazione S. Giuseppe Moscati, Mediterraneo, Napoli Centro, Pianura, Pomigliano, San Giovanni, Xenia, Antiusura onlus, SOS Impresa Salerno).

Nel corso della riunione, i rappresentanti delle Autonomie e delle Associazioni hanno sollecitato uno sblocco dei fondi FSE per realizzare progetti nel campo della sicurezza, del contrasto al racket e all’usura.

“La Giunta – ha detto l’assessore Sommese raccogliendo le proposte emerse dal confronto – è fortemente impegnata su questi temi. La lotta alla criminalità ed alla illegalità, il sostegno ai familiari delle vittime innocenti, l’accompagnamento al riutilizzo a fini sociali dei beni confiscati, l’attività di prevenzione contro i fenomeni estorsivi sono priorità sulle quali stiamo intensamente lavorando.

“L’incontro odierno – ha aggiunto – nasce per mettere in rete le esperienze dei rappresentanti delle Autonomie e del Coordinamento, con l’obiettivo di pervenire ad un confronto continuo tra le due strutture, utile a rafforzare le azioni di contrasto.

“Intensificheremo i nostri sforzi per individuare le modalità utili a sostenere con adeguate risorse finanziarie tutte le progettualità strategiche sulla sicurezza da mettere in campo”, ha concluso Sommese.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©