Politica / Regione

Commenta Stampa

Campania: Lega Nord, potere alle imprese non alla politica


Campania: Lega Nord, potere alle imprese non alla politica
07/04/2009, 14:04

“Il Nord può dare opportunità di sviluppo al Sud quando le amministrazioni del Sud consentono ad aziende del Nord di creare posti di lavoro. Si tratta di opportunità che non tolgono niente al Nord ma aggiungono lavoro al Sud. È chiaro che le aziende devono essere messe in condizioni di poterlo fare dagli amministratori e dai politici locali”.
Lo sostiene il deputato della Lega Nord Andrea Gibelli, presidente della commissione Attività produttive di Montecitorio, in una inchiesta sull’economia in Campania pubblicata oggi su la Padania.
Vogliamo una classe politica al Sud che crei le condizioni perché le aziende del Nord si localizzino in aree di loro interesse. Finora sono state trascurate le regole di mercato: i nuovi posti di lavoro sono stati condizionati da un sistema che non funziona.” In altre parole, secondo Gibelli, “se il Sud vuole crescere deve farlo attraverso l’economia reale, sfruttando le sue disponibilità e creando le condizioni perché aziende del Nord localizzino proprie espansioni industriali in quelle aree dove l’assistenzialismo di Stato ha creato realtà che determinano per esso uno sforzo economico non più sostenibile”.
Per noi, non dev’essere la politica a decidere dove collocare le aziende ma le aziende stesse, in base alle infrastrutture disponibili. Ora invece succede il contrario: la politica porta le aziende a casa sua, magari sulle montagne, e poi chiede allo Stato infrastrutture per mandarle avanti. Al Nord - continua Gibelli - non sono stati gli amministratori pubblici a chiamare le aziende perché venissero dove sono. È il criterio a monte di tutto che va rovesciato”.
E l’on. Giovanni Fava, coordinatore della Lega Nord nel centro-sud conclude: “Al Sud a parole sono tutti disponibili a favorire lo sviluppo, le imprese, l’occupazione. Ma quando si lasciano i massimi princìpi e si entra nel dettaglio delle questioni specifiche del territorio, spariscono tutti.”
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©