Politica / Regione

Commenta Stampa

Campania, Nappi e Martusciello hanno incontrato gli industriali irpini


Campania, Nappi e Martusciello hanno incontrato gli industriali irpini
29/10/2012, 16:58

E’ stato il consigliere regionale del Pdl-gruppo federato Caldoro, Sergio Nappi, ad accogliere il delegato alle Attività produttive del Presidente della Giunta regionale della Campania, Fulvio Martusciello presso la sede dell’Unione degli Industriali in via Palatucci ad Avellino. Nappi ha voluto accompagnare Martusciello nell’incontro con il leader degli Industriali irpini, Sabino Basso, per conoscere da vicino gli interessi e le sollecitazioni del mondo imprenditoriale. Le difficoltà sono tante, per questo la riunione di oggi è servita per affrontare le emergenze territoriali e offrire un contributo più certo e concreto alle imprese.

Un vertice importante per fare il punto della situazione sullo stato della crisi in Irpinia, ma non solo. All’ordine del giorno la necessità di trovare soluzioni certe per le imprese sempre più in difficoltà perché strozzate da una recessione che al momento non fa ben non sperare. Ottimista appare il deputato regionale Sergio Nappi che ha plaudito al neo delegato di Caldoro per le sue elevate qualità:
competenza, professionalità e sicuramente grande esperienza maturata negli anni a servizio del territorio campano.
“Ci sono ancora finanziamenti fermi – ha spiegato Nappi - ritengo che sia necessario puntare ancora sul contratto di programma che potrà dare ossigeno agli industriali. Gli imprenditori hanno bisogno di risposte e concretezza anche attraverso la semplificazione dell’iter burocratico regionale e lo sblocco delle risorse destinate alle imprese. Sono fiducioso. Anche perché partirà con una dotazione finanziaria di 65 milioni di euro, incrementabile fino a 100, il Fondo Microcredito Fse istituito dalla Regione Campania per la concessione di microprestiti a soggetti considerati 'non bancabili' come piccole imprese, professionisti o singoli cittadini che vogliono avviare un’attività ma hanno difficoltà ad accedere al sistema del credito”.
“Certo, il rilancio dell’Irpinia dipenderà molto dalla crescita complessiva del nostro Paese. Per questo, sono disponibile ad accogliere i suggerimenti degli imprenditori irpini e tradurli in seno al Consiglio regionale in proposte di legge che possano servire a riattivare lo sviluppo produttivo locale”, ha concluso Nappi.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©