Politica / Regione

Commenta Stampa

Campania: Ok Giustizia penale, male il Civile


.

Campania: Ok Giustizia penale, male il Civile
29/01/2009, 16:01

Napoli - In generale diminuiscono i reati. Cala sensibilmente il numero di omicidi, con una flessione del 28 per cento. Stessi cali, con percentuali di poco inferiori, per rapine e furti. Calo del tre per cento delle frodi informatiche. Sono alcuni degli aspetti della delittuosità nel distretto di Corte d’Appello di Napoli, nel periodo 2006-2008.  I dati sono stati diffusi nella consueta conferenza stampa d’inaugurazione dell’anno giudiziario, con il procuratore generale della Repubblica di Napoli Vincenzo Galgano e il presidente della Corte d’Appello Luigi Martone. Giustizia penale, luci ed ombre. Sono in aumento (+57%) le denunce per usura – anche se per Martone è sintomo di fiducia verso forze dell’Ordine e Magistratura -, e crescono del 27 per cento le denunce per associazione a delinquere. Lievi incrementi per lesioni dolose, violenze sessuali, tentati omicidi e danneggiamenti. In tutto, nel periodo in esame, sono 19.265 i reati denunciati. Per quanto riguarda la Giustizia civile il distretto di Napoli mostra falle evidenti. L’indice di smaltimento dei processi è negativo rispetto ad altri centri importanti come Milano, Palermo, Firenze, Genova. La classifica del buon processo civile è guidata dai distretti di Trento e Bolzano, seguiti da Catanzaro e Perugia.

Commenta Stampa
di Giulio d'Andrea
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.
Il boss Antonio Caiazzo
Il braccio destro di Caiazzo, Francesco Simeoli
Il ristorante di Madrid dove è stata messa a segno l'operazione