Politica / Parlamento

Commenta Stampa

CAMPANIA, SOMMESE: CON PTR SI PUO’ RILANCIARE LA CRESCITA ECONOMICA DELLE AREE CASERTANE


CAMPANIA, SOMMESE: CON PTR SI PUO’ RILANCIARE LA CRESCITA ECONOMICA DELLE AREE CASERTANE
11/11/2008, 08:11

 

“La centralità di Caserta e della provincia casertana è uno dei punti fondanti del Piano territoriale regionale. Che disegna una regione plurale e policentrica. Ma ora il bilancio 2009 della Regione Campania, alla luce della recente approvazione di questa legge, deve prevedere cospicue risorse per completare la rete della pianificazione urbanistica e dare concreta attuazione alla progettualità dei comuni casertani e campani. Così questa legge potrà davvero diventare il volano dello sviluppo. Nei giorni scorsi ho lanciato un appello all’assessore al Bilancio Mariano D’Antonio e il presidente della Commissione Bilancio, Nicola Marrazzo, affinché questa istanza venga sostenuta”.
Lo ricorda Pasquale Sommese (Pd), presidente della Commissione Urbanistica della Regione Campania, e ‘regista’ dell’approvazione in aula del Prt, che ha partecipato alla presentazione a Caserta della legge regionale per il governo del territorio. “Uno strumento – afferma Sommese - che detta lo statuto del territorio, gli indirizzi per la programmazione urbanistica delle province e dei comuni, le linee guida del paesaggio. Una legge che punta a riequilibrare i rapporti urbanistici e infrastrutturali tra i centri e le periferie, e tra le zone dove la dotazione infrastrutturale e la concentrazione urbanistica è maggiore rispetto a quelle dove tale dotazione e concentrazione è minore”. “Grazie a questa legge &ndas h; sottolinea il presidente della Commissione Urbanistica – gli enti locali potranno completare la loro rete pianificatoria: i piani provinciali, i piani urbanistici comunali. Ma servono fondi per redigere questi piani e quei progetti necessari per lo sviluppo del territorio. Credo sia questa la strada giusta per riempire di contenuti il Ptr, che può così diventare uno straordinario strumento per la crescita economica della Campania”. Anche perché, conclude Sommese, “il Ptr fissa nuove procedure che assicurano tempi certi per gli investimenti economici e produttivi, con lo scopo di collegare i tempi della pianificazione urbanistica con quelli della programmazione economica e finanziaria dei fondi europei 2007-2013”.
Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©