Politica / Politica

Commenta Stampa

Il segretario generale della Cgil replica al premier

Camusso a Monti: "Concertazione salvò Italia da Bancarotta"

La Camusso all'assemblea Filt

Camusso a Monti: 'Concertazione salvò Italia da Bancarotta'
11/07/2012, 16:07

"Il presidente del Consiglio quando fa queste affermazioni non sa bene di cosa sta parlando, perche' vorrei ricordargli che l'ultima concertazione nel nostro paese e' avvenuta nel 1993. Quell'accordo fu la modalita' che salvo' dalla bancarotta il paese, con cui si fece una riforma delle pensioni equa, al contrario di quella fatta dal governo attuale, e che permise al Paese di entrare nell'euro". Lo ha detto il segretario generale della Cgil all'assemblea Filt replicando alle dichiarazioni del premier Mario Monti. Il presidente del consiglio, ha proseguito Camusso, "non ricorda che dopo arrivo' un governo di destra che cancello' la concertazione. Sono vent'anni che non abbiamo concertazione. Fu il governo che introdusse progressivamente le leggi sulla precarieta', di cui la riforma del mercato del lavoro di questo governo e' l'ultima tappa. Quando parla dei giovani dovrebbe pensare a queste leggi. Le lezioni di democrazia sono sempre utili. Le rappresentanze sociali sono elette e misurate sulla base del consenso dei loro rappresentanti, hanno percorsi democratici interni". Prendere lezioni di democrazia, ha concluso, "da chi e' stato cooptato e non si e' confrontato con il voto degli elettori e' un po' imbarazzante per il futuro democratico del paese. Farlo poi nella platea delle banche e degli interessi bancari, dentro questa grande crisi, meriterebbe un'ulteriore riflessione".

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©

Correlati