Politica / Politica

Commenta Stampa

Camusso: "C'è rischio reale di tensioni sociali nel paese"

Il segretario della Cgil risponde a rassicurazioni di Monti

Camusso: 'C'è rischio reale di tensioni sociali nel paese'
01/01/2012, 16:01

Alle rassicurazioni del premier Mario Monti, arriva la risposta di Susanna Camusso, segretario generale della Cgil. “C'è un rischio reale di tensioni sociali crescenti nei prossimi mesi e va contrastato con un piano per il lavoro, la vera emergenza”, sostiene la Camusso, che afferma: “nei prossimi mesi la recessione avrà un impatto duro sull'occupazione e sui redditi. Il rischio che cresca il conflitto sociale man mano che cresce la disuguaglianza è reale”. Il segretario della Cgil invita il governo ad avere più coraggio di quanto ne ha avuto fino ad ora e “apra un confronto esplicito e costruttivo con le parti sociali sui temi della crescita e dell’occupazione”. “Noi vogliamo confrontarci sulla crescita del Paese, e per noi crescita vuol dire creare nuove occasioni di lavoro per giovani e donne e lavori meno instabili e precari per tutti”, ha concluso la Camusso in un’intervista rilasciata all’agenzia TM news, “per questo proponiamo un nuovo “Piano del lavoro”. Crediamo sia indispensabile ridurre il numero e la tipologia dei contratti instabili e atipici, moltiplicata in maniera irresponsabile dal governo Berlusconi".

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©