Politica / Politica

Commenta Stampa

Squinzi: “Siamo a più di 50 giorni di inerzia”

Camusso: “Chiudiamo la lunga stagione degli strappi”


Camusso: “Chiudiamo la lunga stagione degli strappi”
13/04/2013, 13:41

TORINO - Susanna Camusso oggi a Torino in occasione del convegno di Piccola Industria Confindustria ha lanciato una richiesta:
“Chiudiamo la lunga stagione degli strappi e delle divisioni. La prima cosa che possiamo fare è rimettere in ordine le relazioni tra le parti. Ridefiniamo la rappresentanza e le regole di democrazia. L'avvitamento dell'economia è tale che la situazione procede a valanga, c'è una valanga in corso”. Il segretario della Cgil ha poi continuato dicendo:
“ E’ un processo non più in nessun modo governato, che si traduce in un livello di impoverimento del Paese, perche così come un'impresa che chiude è una perdita che non riprendi più, una famiglia entrata in povertà è molto difficile da recuperare. Bisogna cambiare approccio”.
E’ intervenuto poi il presidente di Confindustria Squinzi, che ha dichiarato: “Siamo a più di 50 giorni di inerzia totale, è rischioso e costoso. Grosso modo abbiamo contato di aver buttato un punto di Pil, con il peggior risultato che potessimo immaginare: la vittoria del non governo. E ora parlare di crescita è un miraggio”.

Commenta Stampa
di Titti Alvino
Riproduzione riservata ©