Politica / Regione

Commenta Stampa

Cancellieri e Severino a Napoli per il patto sicurezza

Sinergia delle istituzioni dopo la faida di Scampia

.

Cancellieri e Severino a Napoli per il patto sicurezza
03/10/2012, 17:17

Un patto tra comune di Napoli, provincia, regione Campania e prefettura. La firma del documento è avvenuta questa mattina alla presenza dei ministri Anna Maria Cancellieri e Paola Severino. Il testo evidenzia da un lato la prevenzione e il contrasto  alla criminalità, dall'altro la riqualificazione del tessuto urbano del territorio. Ad aprire i lavori il prefetto di Napoli Andrea De Martino, per il quale  la sottoscrizione del patto è il risultato di un lavoro di sinergia tra le istituzioni in atto da mesi. Tre dunque gli obiettivi: la difesa dei giovani dalle insidie della società, la difesa dell'economia legale dalla criminalità organizzata e la difesa del territorio della nostra regione. “Bisogna continuare a lottare contro la criminalità organizzata che approfitta della crisi economica come abbiamo fatto fino ad oggi”, ha dichiarato Paola Severino.  Il ministro della giustizia  ha anche commentato il mancato esame delle richieste di arresto che giacciono all’ufficio del gip del Tribunale di Napoli, allarme lanciato qualche settimana fa dal vicecapo della polizia Francesco Cirillo: “Occorre una distribuzione efficace dell'organico dei magistrati che sia idonea a combattere i fenomeni di criminalità del territorio. Poiché quella della giustizia è un'attività produttiva dal punto di vista economico è giusto che a questa attività produttiva corrisponda una task force. Il fondo unico per la giustizia ha prodotto i primi risultati. Ciò che produce la giustizia deve tornare alla giustizia. Il tema degli organici dei magistrati sarà preso in considerazione con grande serietà, organici adeguati per tribunali adeguati”.  Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris e il governatore campano Stefano Caldoro hanno rivolto un appello unanime al governo sull'emergenza sociale, economica e lavorativa che sta vivendo in particolare la regione Campania. 
“C’è bisogno di segnali forti su lavoro e di sostegno economico e finanziario a quelle amministrazioni che hanno dimostrato con i fatti che non hanno nulla a che vedere con i comportamenti non virtuosi che abbiamo visto di recente. Sentiamo di doverlo rappresentare al governo”, ha affermato il primo cittadino di Napoli.
Il ministro Anna Maria Cancellieri ha annunciato che nella seduta del consiglio dei Ministri di domani ci sarà “un decreto molto articolato in cui è previsto un provvedimento destinato a molti Comuni''. La titolare del Viminale ha aggiunto che “il decreto che arriverà domani al Cdm determina un processo di risanamento propedeutico ad un percorso ad hoc per Napoli”. 

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©