Politica / Politica

Commenta Stampa

Il Guardasigilli: nessuna pressione dal Colle

Cancellieri, l’amnistia non riguarda Berlusconi

L’intervista a Radio 24

Nella foto il ministro della Giustizia Anna Maria Cancellieri
Nella foto il ministro della Giustizia Anna Maria Cancellieri
11/10/2013, 09:48

ROMA - Il ministro della Giustizia Anna Maria Cancellieri, intervistata da Radio 24, ha risposto a chi gli chiedeva se l'amnistia potrebbe riguardare anche Silvio Berlusconi. "Penso proprio di no", ha detto il Guardasigilli precisando di non aver ricevuto alcuna pressione o indicazione dal Colle: "So bene che per molti sarà anche un provvedimento impopolare, ma la gente capisce più di quanto pensiamo. C'è la necessità di far fronte all'emergenza carceri".

L'amnistia, ha spiegato Cancellieri, potrebbe riguardare "20 mila persone e poi incide anche sui processi da fare e quindi ci darebbe anche un pò di respiro anche da questo punto di vista". "Assassini, stupratori e ladri non usciranno mai - ha spiegato  - ma occorre il coraggio di ritrovare unità di intenti, la forza di ragionare insieme" per adottare un provvedimento come questo.

"A parte le prigioni", ha poi specificato il ministro, in ambito di giustizia le priorità del governo sono "processo civile e velocizzazione del processo penale. Penso che su questi temi faremo molto presto, nell'ordine di circa due mesi".

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©