Politica / Regione

Commenta Stampa

Caputo: " la crisi del settore castanicolo sarà all’ordine del giorno"


Caputo: ' la crisi del settore castanicolo sarà all’ordine del giorno'
30/06/2011, 09:06

Ci sono stati ritardi da parte della regione Campania ma ora è necessario intervenire tempestivamente con misure capaci di contrastare il fenomeno prima che l’economia locale, già provata dalla crisi sia compromessa.

Lo ha dichiarato Nicola Caputo Consigliere regionale e Presidente della Commissione Trasparenza annunciando la sua presenza al incontro pubblico che si terrà domani 30 giugno a Teano alle 18 e 30 in cui presenterà la proposta di legge sul settore castanicolo.

L’attacco del parassita, ha determinato un consistente calo della produzione di castagne, una riduzione dello sviluppo vegetativo e un forte deperimento delle piante colpite, con un grave danno per il paesaggio e l’economia locale

Per fronteggiare la crisi ho presentato una proposta di legge “Interventi per il sostegno e la promozione della castanicoltura” insieme ad altri Consiglieri regionali che ha l’obiettivo di intervenire con misure capaci di contrastare il fenomeno prima che l’economia locale, già provata dalla crisi, sia compromessa”.

Si tratta di una proposta di legge, - spiega Caputo – in grado di contrastare una infestazione la cui rapida diffusione ha portato ad una vera e propria emergenza fitosanitaria.

La prossima settimana – annuncia Caputo – la crisi del settore castanicolo sarà all’ordine del giorno dell’VIII Commissione consiliare Agricoltura del Consiglio regionale.

Il castagno – conclude Caputo - rappresenta una risorsa fondamentale sotto l'aspetto non solo economico ma anche sociale ed ambientale, un mancato intervento costerebbe moltissimo soprattutto in termini di posti di lavoro perduti.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©