Politica / Regione

Commenta Stampa

Caputo invita Caldoro a visitare ospedale "Moscati" di Aversa


Caputo invita Caldoro a visitare ospedale 'Moscati' di Aversa
11/11/2010, 09:11


AVERSA (Ce) - “Non è possibile privare l’Ospedale Moscati di Aversa, che è il più importante nosocomio dell’agro aversano ed il secondo, per accessi al Pronto Soccorso, in Campania, del reparto di Medicina d’Urgenza”. Lo ha dichiarato Nicola Caputo, Consigliere regionale e Presidente della Commissione Trasparenza, nel corso della seduta del Consiglio regionale riservata al “Question Time”. Per tale seduta era stata presentata una interrogazione sull’Ospedale di Aversa, a seguito della decisione del Direttore Sanitario del nosocomio di disporre la soppressione del reparto di Medicina di Urgenza e la dimissione dei pazienti ricoverati presso l’unità operativa. Alla risposta del Governo regionale, il Consigliere Nicola Caputo si è dichiarato, “insoddisfatto” ed ha rilanciato invitando il Presidente Stefano Caldoro e il Commissario alla Sanità Giuseppe Zuccatelli a visitare l’Ospedale aversano per rendersi conto di persona delle condizioni in cui versano i reparti. “E’ evidente – spiega ancora Caputo - che, eliminare il reparto di Medicina di Urgenza che è collegato all’attività di pronto soccorso è rischioso non solo per il personale che vi opera ma anche per i pazienti. Privare l’Ospedale del reparto della Medicina D’Urgenza risulta non praticabile anche perché la disposizione non indica dove dovrebbero essere curati i pazienti affetti da patologie critiche”. “La disposizione della Direzione dell’Ospedale di Aversa è in contraddizione con le indicazioni contenute nel Piano Regionale di Riassetto ospedaliero e territoriale del Commissario di Governo che stabilisce che, ove esistenti, i reparti di medicina di urgenza, continuerebbero ad essere collegati al pronto soccorso e comunque i posti letto mantenuti”. “E’ invece, necessario – conclude Nicola Caputo - un piano di di ristrutturazione del Pronto Soccorso che indichi gli interventi da effettuare e i tempi di realizzazione. Bisogna garantire anche per i pazienti critici del Moscati le cure in un reparto di medicina d’Urgenza”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©