Politica / Politica

Commenta Stampa

Caputo (PD): "La brucellosi che ha colpito gli allevamenti bufalini del casertano è stata ufficialmente debellata"


Caputo (PD): 'La brucellosi che ha colpito gli allevamenti bufalini del casertano è stata ufficialmente debellata'
16/03/2012, 17:03

"La brucellosi che ha colpito gli allevamenti bufalini del casertano è stata ufficialmente debellata. Questo quanto emerso dalla relazione degli esperti secondo cui la quasi totalità delle aziende sono ufficialmente indenni dalla brucellosi."
Lo ha reso noto Nicola Caputo Consigliere regionale Pd e Presidente della Commissione Trasparenza a margine dell’audizione a cui hanno partecipato, il Commissario Straordinario per l’Emergenza Brucellosi, Amendolara, il Commissario dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale per il Mezzogiorno di Portici, Limone, il Coordinatore dell’Area Assistenza Sanitaria della Giunta, Vasco e il dirigente del settore Veterinario della Giunta, Sarnelli.
"Per effetto dell'azione congiunta Governo-Regione per fronteggiare l’emergenza - spiega Caputo - si può affermare che l'annoso problema della brucellosi, che ha ridimensionato uno dei comparti fondamentali della Provincia di Caserta e dell'economia campana, è stato risolto."
"D'ora in poi la mozzarella casertana potrà finalmente presentarsi sui mercati nazionali ed internazionali senza ombre".
"Aspettiamo ora il completamento del Piano per la Biosicurezza Aziendale che prevede una serie di misure per un totale di aiuti di 20 milioni di euro finanziati con fondi Fas, rivolti alle imprese, al fine di attivare un sistema di monitoraggio sanitario aggiuntivo rispetto a quello ordinario delle Asl. A conclusione del programma si dovrebbe essere in grado di costituire un sistema autonomo e più rigoroso di sorveglianza sanitaria sul territorio per scongiurare il pericolo del riacutizzarsi del fenomeno."
"Questa Commissione – conclude Caputo - si attende una gestione trasparente ed efficace di tali fondi che dovrebbero promuovere ed accompagnare una conduzione più moderna e consapevole da parte degli imprenditori delle pratiche necessarie a garantire igiene e la salubrità del prodotto finale."

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©