Politica / Regione

Commenta Stampa

Caputo (PD): "Valle di Maddaloni pronta a cambiare denominazione"


Caputo (PD): 'Valle di Maddaloni pronta a cambiare denominazione'
11/11/2011, 09:11

“Anche la Commissione Bilancio ha dato il – via libera - alla mia proposta di legge sul cambio di denominazione del Comune di Valle di Maddaloni in Valle Tifatina”.
Lo ha annunciato Nicola Caputo, consigliere regionale PD e presidente della Commissione Trasparenza, a margine della seduta della Commissione consiliare che ha varato la proposta di legge.
“Ringrazio la Commissione e il Presidente Grimaldi per la sensibilità espressa nei confronti dei cittadini di Valle di Maddaloni”
“Si tratta dell’ennesimo tassello verso l’approvazione definitiva della legge in Consiglio regionale. Valle di Maddaloni – spiega Caputo – cambierà la sua denominazione in Valle Tifatina come richiesto dai cittadini e dal consiglio comunale con una deliberazione del 23 settembre 2010, approvata anche dal Consiglio provinciale di Caserta”.
“La variazione si è resa necessaria – continua il consigliere regionale – anche perché il comune di Valle di Maddaloni dista solo pochi chilometri dalla città di Maddaloni e questo causa spesso confusioni. Non mancano, inoltre, anche ragioni storiche che giustificano questo cambiamento di nome alla città tifatina”.
"Soddisfazione è stata espressa anche da Luigi Coscia sindaco di Valle di Maddaloni che spiega che, “Il Consiglio comunale propose già nel 1874 una modifica del nome della città”. “Lo stesso Luigi Vanvitelli citava la località come quella tra i monti del tifata. La nostra comunità – continua il sindaco Coscia – è ricca di tradizioni storiche e di presenze architettoniche di grande interesse, come i Ponti vanvitelliani tutelati dall'Unesco. Per questo è necessario che la città di Valle si riappropri di una sua identità chiaramente riconoscibile”.
"Sono soddisfatto – conclude Coscia – che l’iter dell’approvazione della legge presentata dal Consigliere Caputo abbia avuto il lasciapassare anche della Commissione Bilancio. La modifica del nome della nostra città, si rende più che mai necessaria per non confonderci, come spesso accade, con il vicino comune di Maddaloni”.



Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©