Politica / Regione

Commenta Stampa

Caputo: "Registro tumori sarà istituito per legge"


Caputo: 'Registro tumori sarà istituito per legge'
01/12/2010, 17:12


NAPOLI -  “Il legame tra l’attuale emergenza rifiuti, l’incremento delle patologie tumorali, la preoccupazione e allarme presso l’opinione pubblica che ne derivano, rendono non più procrastinabile l’Istituzione di una Rete Regionale dei registri tumori”.  Lo ha dichiarato Nicola Caputo Consigliere regionale e Presidente della Commissione Trasparenza dopo aver presentato, unitamente ai consiglieri Annalisa Vessella, Carlo Aveta e Mario Casillo, la Proposta di legge sull’ Istituzione della Rete Regionale dei registri tumori. “Con la proposta di legge presentata oggi, - spiega Caputo - si istituisce una rete di monitoraggio sull’intero territorio campano in quanto in mancanza di un Registro Tumori efficiente e completo, è impossibile stabilire l’eventuale nesso tra l’incremento delle patologie tumorali e il sempre più precario degrado dell’ecosistema ambientale, facendo così venir meno la tutela della salute dei cittadini”. “Questa Proposta di Legge – continua ancora il Presidente della Commissione Trasparenza - è il risultato di un lavoro che ho costruito nel tempo, attraverso l’ascolto dei soggetti interessati e le audizioni di tutti quelli che sono stati, in questi anni, preposti alla redazione dei Registri dei Tumori”. “Da questa analisi - continua ancora Caputo - è emerso che il monitoraggio dello stato di salute della popolazione in relazione all’incidenza delle neoplasie è ancora in fase di elaborazione”. “In alcune aree della Campania, in particolare tra le province di Caserta e Napoli, è stato riscontrato negli ultimi anni un forte aumento della mortalità per cancro che, per alcune patologie, raggiunge livelli molto alti rispetto alla media italiana. Una delle cause dell'aumento di mortalità è individuata nell'inquinamento ambientale, principalmente dovuto allo smaltimento illegale di rifiuti tossici da parte delle organizzazioni criminali”. “La Proposta di Legge prevede la costituzione di una Rete Territoriale di sorveglianza permanente correlata all’istituzione di un Registro Tumori in tutte le Aziende Sanitarie Locali, in tutte le Aziende Ospedaliere, in tutte le Aziende Sanitarie Universitarie e presso l’Istituto Nazionale per lo studio e la cura dei tumori “Fondazione Pascale”. “Il Registro - continua il Presidente Caputo - costituirà uno strumento di monitoraggio e di valutazione di tutte le azioni poste in essere in tema di prevenzione oncologica e raccoglierà tutte le informazioni sui dati di mortalità, tipologia dei tumori e sopravvivenza negli ambiti territoriali aziendali”. “La relazione sullo stato di attuazione del Registro dei tumori sarà pubblicata su apposita sezione del sito web della Regione Campania. Preciso, infine, che ho anche espressamente richiesto, qualora entro 60 giorni dall’entrata in vigore della legge, i soggetti preposti non provvedessero all’istituzione del Registro tumori, che il Presidente della Regione nomini commissari ad acta. Si è perso già troppo tempo a discapito della salute dei cittadini campani”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©