Politica / Politica

Commenta Stampa

CasaPound Italia giovedì promuove una raccolta di sangue in 25 piazze italiane


CasaPound Italia giovedì promuove una raccolta di sangue in 25 piazze italiane
18/10/2011, 12:10

Roma, 18 ottobre – ‘’Io ho quel che ho donato’’. Con questo slogan CasaPound Italia promuove giovedì 20 ottobre, nell’anniversario della strage di Gorla, una raccolta di sangue in 25 piazze italiane. Da Aosta a Palermo, da Bolzano a Sassari, i militanti di Cpi, in collaborazione con altre associazioni, porteranno l'autoemoteca in grandi e piccoli centri per un concreto atto di solidarietà che ciascuno può compiere a costo zero e con un minimo sforzo, ma sempre con responsabilità. Possono donare il sangue le persone con un'età compresa tra i 18 e i 65 anni, in buone condizioni fisiche generali e con un peso non inferiore ai 50 chilogrammi.

L'iniziativa, pensata in ricordo dei 184 piccoli martiri uccisi il 20 ottobre del 1944 dal bombardamento alleato sulla scuola elementare 'Francesco Crispi' nel quartiere Gorla a Milano, sarà un appuntamento annuale ed è organizzata dal Grimes, il Gruppo di intervento di medicina sociale di Cpi, un'associazione di medici e infermieri volontari nata con l'obiettivo da un lato di informare e supportare i cittadini perché possano difendersi dalle proprie paure, dai difetti del sistema sanitario e da quanti speculano sul malessere, dall'altro di promuovere azioni concrete su obiettivi specifici, a partire proprio dalla raccolta del sangue.

I punti raccolta saranno allestiti ad Aosta, Bolzano, Arco (Tn), Udine, Torino, Padova, Verona, Milano, Bologna, Todi (Pg), Montegranaro (Fm), Roma, Frascati (Rm), Tivoli (Rm), Latina, Frosinone, Marigliano (Na), Bari, Foggia, Lecce, Brindisi, Palermo, Noto (Sr), Sassari.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©