Politica / Politica

Commenta Stampa

Casapound Italia: in XV municipio sosterremo Torquati

Perina e Antonini con Torquati al ballottaggio

Casapound Italia: in XV municipio sosterremo Torquati
05/06/2013, 12:09

“Ai nostri elettori così come a chi, pur non avendo votato la nostra lista, trova in noi una apprezzabile coerenza politica, rendiamo noto che il gruppo di CPI in XV Municipio sosterrà Daniele Torquati al ballottaggio”. Così in una nota Andrea Antonini, vice presidente di Casapound Italia ed Ivana Perina, candidata di CPI alla presidenza del Municipio. “Consci più di altri delle differenze ideologiche che ci separano dal PD e dall’intera coalizione che quel partito sostiene, così come dal PDL e dal suo candidato presidente, ma consapevoli delle competenze di un ente territoriale come il municipio, affermiamo convintamente la necessità di uscire dalla perenne logica da derby che governa i momenti elettorali, logica peraltro valevole solo per gli elettori, se è vero come è vero che PD e PDL governano insieme questo Paese”. Continua la nota “ Mille volte ci siamo scontrati con Torquati sulla visione di singoli problemi territoriali, ma altrettante siamo stati in grado di condividere posizioni articolate sui principi della giustizia che non crea privilegi, della correttezza che non cambia rotta col vento, dell’onestà che non permette strategie e calcoli a seconda del tornaconto. Lo stesso atteggiamento, sebbene tentato, non abbiamo potuto tenere con l’ex Presidente Giacomini, incline ai giochi politici da prima repubblica più che all’attenzione verso strumenti di partecipazione e trasparenza amministrativa”. Conclude la nota di Antonini e Perina “I contributi che l’opposizione è stata in grado di fornire al territorio si devono, riteniamo, anche alla nostra capacità di superare steccati, spesso pre costituiti, che non fanno bene ai cittadini né al Paese”. “Approfittiamo di questo spazio per ringraziare gli oltre 700 elettori del municipio che ci hanno tributato un consenso pari all’1,4%. Con quei voti, avremmo potuto facilmente eleggere un consigliere in qualsiasi lista, ma, per fortuna degli eletti, esiste ancora chi è in grado di sognare”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©