Politica / Parlamento

Commenta Stampa

CasaPound, Varrone pensi a disabili e non a intimidire stampa e genitori


CasaPound, Varrone pensi a disabili e non a intimidire stampa e genitori
24/02/2011, 17:02

Roma, 24 febbraio - ''Vogliamo ricordare alla signora Varrone che, mentre lei pensa a intimidire la stampa e i genitori dei ragazzi disabili che dovrebbe tutelare con apocalittiche richieste di risarcimento danni, mentre tenta di alzare una cortina fumogena sulle denunce di persone che nessun altro interesse hanno se non quello di difendere la dignità dei propri figli e padri e madri, solo pochi giorni fa,in uno dei centro gestiti dalla Ri.Rei, a Santa Severa, è morto un assistito di 54 anni, Giancarlo Biagini''. Lo afferma Andrea Antonini, vicepresidente di CasaPound Italia, rivolgendosi a Rossana Varrone, amministratrice del consorzio Ri.Rei..

''Alla signora Varrone, che solo l'anno scorso aveva tentato (invano grazie all’intervento del IV Municipio e della Regione) di 'espellere'
immotivamamente una ragazza autistica per 'punire' la madre delle sue 'gravissime dichiarazioni' contro la Ri.Rei - prosegue Antonini - vogliamo ricordare anche che, mentre si fa un gran parlare di improbabili lettere minatorie a lei indirizzate, i disabili assistiti nei centri da lei amministrati vivono tutti i giorni una situazione di drammatico abbandono. E su questo la invitiamo a riflettere''.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©