Politica / Regione

Commenta Stampa

Caserta, La Legge protocollata dall’onorevole Gennaro Oliviero è stata preparata dai comitati e associazioni


Caserta, La Legge protocollata dall’onorevole Gennaro Oliviero è stata preparata dai comitati e associazioni
17/01/2011, 15:01

La Legge protocollata dall’onorevole Gennaro Oliviero è stata preparata dai comitati e associazioni. La presentazione a cui non siamo deputati non essendo noi consiglieri regionali è avvenuta per il tramite del consigliere Oliviero, del quale abbiamo apprezzato, più volte coerenza e disponibilità verso le i comitati. Gli stessi apprezzamenti non possiamo rivolgerli verso i socialisti casertani che fanno speculazione politica per prendersi un merito che non gli appartiene, attraverso un manifesto di propaganda elettorale del nostro progetto di Legge di cui il solo Oliviero ha il merito, pur apprezzabile, di aver solamente timbrato . Sono stati proprio i socialisti casertani: Pasquale Corvino, Raffaele Piazza, Giovanni Comunale, Catello Tronco e Domenico Dell’Aquila a determinare a tre mesi dalle elezioni la fine dell’amministrazione comunale. Il loro agire nel non votare l’ordine del giorno preparato dal sindaco per bloccare l’ampliamento della Cementir e una mega discarica a Caserta, già promosso dal loro compagno di partito Oliviero e votato all’unanimità dal consiglio regionale, non trova giustificazione se non nel voler far prevalere interessi personali a quelli del bene comune. I socialisti casertani ragionano col parametro dell’incoerenza e discontinuità scindendo la rappresentanza politica PSE regionale da quella comunale a proprio comodo. I Comitati e le associazioni ripudiano qualsiasi forzatura e strumentalizzazione politica fatta da soggetti che hanno dimostrato di non avere alcun rispetto della società civile e dei problemi che l’attanagliano. I socialisti di Corvino e Dell’Aquila con l’opposizione di centrodestra, sono diventati sordi alle richieste del mondo delle associazioni e di 2000 cittadini firmatari per la continuità amministrativa. Ad associazioni e comitati è demandato il compito della difesa attiva del territorio dimostrata ampiamente con la continua azione che trasparentemente e quotidianamente mettono in campo. Le associazioni e comitati al ruolo civico intendono alternare anche valutazioni politiche ritenendo necessario dover sempre più approfondire lo scenario della classe politica che ci governa e governerà. Ci auspichiamo che l’on. Oliviero oltre al protocollo si faccia carico di portare all’approvazione del Consiglio Comunale la proposta di legge dei Comitati e associazioni sempre disponibili a lavorare dignitosamente e volontariamente dietro le quinte quando il protagonismo è meritato. In relazione ai socialisti casertani, sconosciuti a noi, non possiamo consentire un appropriazione indebita e meriti che non hanno, ma piuttosto il demerito di aver dato il colpo di grazia ad una città che continua ad esistere sotto l’egida dei cavaioli come Caltagirone, il quale ha il potere di sottrarci persino il policlinico.

Giovanna Maietta
Associazione Caserta Bene Comune

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©