Politica / Politica

Commenta Stampa

Pronta la risposta del viceministro Fassina

Caso Cancellieri, Civati: "Presenterò un testo all'assemblea del gruppo. Basta con l'ipocrisia"


Caso Cancellieri, Civati: 'Presenterò un testo all'assemblea del gruppo. Basta con l'ipocrisia'
18/11/2013, 09:32

ROMA - Ancora caos legato alla vicenda Cancellieri-Ligresti, con il guardasigilli che si trova in una situazione molto delicata: non sarà semplice uscire da quest'imbarazzo. Intanto, arriva da Pippo Civati, il candidato alla segreteria dei democratici, una stoccata importante e forse inaspettata al ministro della Giustizia e al Pd in generale per come sta affrontando questa situazione: Civati ha ha annunciato per martedì una mozione di sfiducia nei confronti della Cancellieri affermando, sul suo blog, che presenterà "un testo all'assemblea del gruppo. Basta con l'ipocrisia. Non se ne può più". Come ci si poteva spettare, è arrivata immediata la replica del viceministro Fassina: "Civati deve ricordarsi che fa parte di un partito e decisioni così rilevanti si prendono insieme. Siamo in campagna congressuale, ma a tutto c'è un limite, anche alle strumentalizzazioni. Trovo inaccettabile l'idea di un partito in cui uno si sveglia la mattina e presenta una mozione di sfiducia individuale nei confronti del ministro di un governo che si sostiene in Parlamento. Valuteremo martedì sera insieme".  

Sulla stessa posizione di Civati c'è anche Laura Puppato secondo la quale il candidato segretario "Ha ragione nel dire che la mozione di sfiducia nei confronti del ministro Cancellieri la deve presentare e votare il Pd. Sono con lui al cento per cento anche in questa richiesta. Mi chiedo cosa aspettiamo come Pd. La mozione la dobbiamo presentare noi. Senza se e senza ma. Si tratta di una questione di chiarezza di fronte ai nostri elettori".

Intanto La Cancellieri rischia di essere iscritta nel registro degli indagati per aver fornito false informazioni al pm nell'interrogatorio del 22 agosto.

Commenta Stampa
di Elisa Manacorda
Riproduzione riservata ©