Politica / Politica

Commenta Stampa

M5S chiede la sfiducia in Senato

Caso Cancellieri, Renzi: “Salvata da vecchio PD”


Caso Cancellieri, Renzi: “Salvata da vecchio PD”
21/11/2013, 18:07

Il caso Cancellieri ancora al centro di numerose polemiche. Nonostante questo però alla Camera ha incassato la fiducia ma i grillini ora chiedono la sfiducia in Senato.
L’ultimo, in ordine cronologico, ad aver criticato il Guardasigilli è il primo cittadino di Firenze Matteo Renzi che – ospite del programma Unoimattina, su Rai 1, assicura che“nel suo nuovo Pd non difenderà più casi di questo genere''.
"Il presidente del Consiglio ci ha detto di considerare la fiducia alla Cancellieri come la fiducia a lui, dice il sindaco di Firenze. Quindi votare la sfiducia avrebbe voluto dire mandare a casa il governo. Credo che la Cancellieri abbia profondamente sbagliato e che avrebbe fatto bene e dimettersi ma non si manda a casa un governo intero se il presidente del consiglio mette nel piatto la sua fiche. Cancellieri ha fatto la sintesi perfetta dicendo: il vecchio Pd mi avrebbe difesa e il Pd alla fine l'ha salvata. Il nuovo Pd credo che non difenderà più casi di questo genere".
A chiedere la mozione di sfiducia al Senato sarà il presidente dei senatori del M5S a Palazzo Madama, Paola Taverna, venerdì nel corso della conferenza dei capigruppo.
"Certi che il 27 ci sarà il voto dell'Aula su Berlusconi – afferma il presidente grillino all’agenzia di stampa Adnkronos - il 28 andrebbe bene per procedere sulla mozione di sfiducia per Cancellieri. Dobbiamo sbrigarci a risolvere queste questioni perché ci sono ben altri problemi da affrontare per il Paese".

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©