Politica / Regione

Commenta Stampa

Caso Cosentino: Amendola, Pdl Campano sta implodendo


Caso Cosentino: Amendola, Pdl Campano sta implodendo
15/07/2010, 17:07


NAPOLI - “Le dichiarazioni del capogruppo Pdl in Consiglio regionale, Fulvio Martusciello, hanno dell'incredibile. Comprendiamo il suo ruolo e la necessita’ di presentare una realta’ del Pdl che non esiste. Basta rileggere le dichiarazioni delle ultime ore: Cosentino contro Fini, Carfagna contro Cosentino, finiani contro Cosentino, manifesti anonimi nelle strade a sostegno di Cosentino” a dichiararlo e’ Enzo Amendola, segretario regionale Campania e coordinatore nazionale dei segretari regionali Pd, margine del congresso provinciale del Pd Napoli. “E' una vicenda paradossale dagli esiti incerti. Berlusconi ha confermato coordinatore regionale del Pdl colui che, come risulta dall'ordinanza, ha fabbricato dossier fasulli contro Caldoro. La classe dirigente del Pdl – continua Amendola – che dovrebbe dopo cento giorni di stallo intervenire con misure contro la crisi economica oramai e' dentro una lotta dai lunghi coltelli”. “Per questo le prime spiegazioni di Caldoro non sono esaustive, La rimozione di Sica era un atto dovuto, ma evitare di spiegare che cosa sta succedendo nel Pdl guidato da Cosentino, e’ imbarazzante. Un silenzio che speriamo venga rotto il prima possibile a partire dal Consiglio regionale di lunedi’”. “L'esplosione politica del Pdl riguarda anche lui e la sua maggioranza e far finta di nulla diventa sconcertante agli occhi dei cittadini. Per questo domani saremo riuniti in gruppo consiliare regionale con il responsabile giustizia nazionale Pd, Andrea Orlando, e con il responsabile nazionale Mezzogiorno, Umberto Ranieri” aggiunge Amendola. “Al di la’ degli effetti politici gia' conclamanti, ci auguriamo che l’indagine della magistratura faccia luce su tutti li aspetti della vicenda – conclude – a partire anche dal sospetto coinvolgimento di poteri criminali negli affari della cosi' nominata P3”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©