Politica / Politica

Commenta Stampa

Caso Cosentino, Bonelli (VERDI): "parlamento sancisce che legge non è uguale per tutti"


Caso Cosentino, Bonelli (VERDI): 'parlamento sancisce che legge non è uguale per tutti'
13/01/2012, 09:01

"Con il voto di oggi il Parlamento ha sancito che la legge non è uguale per tutti e che per i potenti non valgono le stesse regole che valgono per i cittadini". LO dichiara il Presidente nazionale dei Verdi Angelo Bonelli che aggiunge: "Il voto che salva Cosentino dall'arresto è un colpo fortissimo alla democrazia, alla giustizia e demolisce ogni residuo di fiducia dei cittadini nel Parlamento".

"Quella di oggi è una brutta pagina per le istituzioni democratiche che hanno scelto di far prevalere la via dell'impunità e dell'ingiudicabilità sulla giustizia comportandosi da vera e propria casta degli intoccabili - conclude Bonelli -. C'è solo da vergognarsi".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©