Politica / Regione

Commenta Stampa

Caso Mazzone, Tocco soddisfatta


Caso Mazzone, Tocco soddisfatta
06/08/2010, 16:08

"Quando tutti gli organismi preposti lavorano con dedizione e decisione, anche le questioni più gravi, si risolvono nel migliore dei mdi".
E' quanto ha dichiarato la Garante dei detenuti, dott.ssa Adriana Tocco, nell'esprimere piena soddisfazione alla notizia assunta dalla moglie del detenuto Giuseppe Mazzone, recluso nel carcere di Poggioreale, di trasferirlo in una struttura ospedaliera per un particolare intervento di cui necessitava da ben otto mesi.
Infatti il Mazzone, affetto da un problema alle vie urinarie era costretto a portare un catetere vescicale, il tutto convivendo in una cella con ben altri otto detenuti.
Un caso denunciato dalla stessa Garante dei detenuti e dal Presidente della IV commissione speciale regionale (Prevenzione del fenomeno del mobbing sui luoghi di lavoro e di ogni forma di discriminazione sociale, etnica e culturale), Donato Pica nel corso di una conferenza stampa svolta lo scorso 28 luglio.
"Quindi finalmente, si è risolta una questione - concludono Tocco e Pica - che stava diventando vergognosa ed insostenibile. Ed è per questo che un ringraziamento particolare va all'amministrazione penitenziaria ed in particolar modo dal direttore del Carcere di Poggioreale, che si sono veramente impegnati per far si che si arrivasse alla soluzione più giusta".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©